Non celare il segreto del tuo cuore – Rabindranath Tagore

Non celare il segreto del tuo cuore,
amico mio.
Dillo a me, solo a me, in segreto.
Tu che sorridi tanto gentilmente,
sussurralo sommessamente,
il mio cuore l’udrà,
non le mie orecchie.

La notte è fonda,
la casa è silenziosa,
i nidi degli uccelli
son coperti di sonno.

Dimmi tra lacrime esitanti,
tra sorrisi titubanti,
tra dolore e dolce vergogna,
il segreto del tuo cuore!

Annunci

Il ritorno

Avverto, il seguente articolo lo potrete trovare su SPECCHIO, supplemento de "LA STAMPA", 04/03/2006.
 
STEVE BECK HA 40 ANNI, E’ ENTRATO NEI MARINES PER POTER COMBATTERE.
QUANDO HA INDOSSATO PER LA PRIMA VOLTA L’UNIFORME DEL PIU’ PRESTIGIOSO CORPO DELL’ESERCITO AMERICANO NON AVEVA MAI SENTITO PARLARE DEL RUOLO DEI "casualty assistance call officers", GLI UFFICIALI INCARICATI DI ANNUNCIARE AI PARENTI DEI CADUTI LA MORTE DI UN MARINE.
DA UN ANNO IL MAGGIORE BECK E’ UNO DEGLI UOMINI INCARICATI DI PORTARE L’ANNUNCIO CHE NESSUNO VUOLE RICEVERE. E’ UNA MISSIONE DA COMPIERE SENZA ARMI, UNA MISSIONE PER CUI NON ESISTE NESSUN ADDESTRAMENTO.
 
…<<una volta davanti alla casa, il tempo si ferma. Faccio un respiro profondo. In quel momento potrei aspettare dieci secondi, trenta, un’ora: niente potrebbe cancellare la notizia che porto. E’ come se avessi davanti un bivio: ma c’ è solo una strada giusta, quella davanti a me. Mi riprendo e suono il campanello.>>
PER L’OCCASIONE INDOSSA UN’UNIFORME VERDE.
I FAMILIARI LA CONOSCONO: APPENA LA VEDONO CAPISCONO. (…)
UNA DOMENICA MATTINA STEVE BECK BUSSA ALLA PORTA DI KATHERINE. SPLENDE IL SOLE, L’ARIA E’ DOLCE. IL MAGGIORE ANNUNCIA ALLA DONNA CHE SUO MARITO, IL SOTTOTENENTE JIM CATHEY E’ MORTO QUALCHE ORA PRIMA A AL-KARMAH, IN IRAQ: STAVA GUIDANDO LA PERQUISIZIONE DI UN EDIFICIO ABBANDONATO QUANDO UNA BOMBA COLLEGATA A UNA PORTA E’ ESPLOSA.
APPENA VEDE LE UNIFORMI, KATHERINE SI METTE A URLARE. CORRE NEL SALOTTO E SCOPPIA IN LACRIME, LE MANI SUL VENTRE, PENSANDO ALL’UOMO CHE NON VEDRA’ MAI SUO FIGLIO.
LEI E JIM SI SAREBBERO SPOSATI QUANDO LUI FOSSE TORNATO DALL’IRAQ. IN UNA LETTERA JIM LE AVEVA SCRITTO: …non ho parole per dirti quanto ti amo e quanto mi manchi. Ti prometto solo una cosa: tornerò a casa. Tu e il bambino siete il mio universo…
KATHERINE SI ALZA, NON HA LA FORZA DI PARLARE, FISSA CON ODIO L’UNIFORME DEL MAGGIORE BECK. POI SI CHIUDE IN BAGNO E SI METTE NELLA VASCA FACENDO SCORRERE L’ACQUA CALDA…PER UN’ORA. (…)
 
SON PASSATI 5 GIORNI. KATHERINE VOLGE LO SGUARDO VERSO IL BOEING757 CHE STA TRASPORTANDO LA SALMA DI SUO MARITO. DUE SECONDI DOPO SI LASCIA SCAPPARE UN GRIDO SORDO: Noo! Noo! Non lui. Noooo!…
LE SUE GRIDA COLPISCONO IN PIENO VOLTO I SEI MARINES CHE ASPETTANO IN PIEDI ACCANTO ALLA RAMPA DELL’AEREO. HANNO LE LACRIME AGLI OCCHI.
 
<<…dicono che la libertà ha un prezzo>> DIRA’ UNO DI LORO <<si sente il presidente BUSH parlare di quelli che si sacrificano. Ma non si può capire che cosa significa finchè non si porta una bara. Finchè non senti il peso di un corpo>>.
 
 
NON CREDO DI DOVER AGGIUNGERE ALTRO, PENSO SI CAPISCANO BENISSIMO COSI’ SENZA DIRE UNA PAROLA I MOTIVI CHE MI HAN PORTATO A TRASCRIVERE QUESTO ARTICOLO.
LA GUERRA E’ UNA BRUTTA BESTIA…
…marco…

Oggi mi va così

Forse Dio vuole che incontriamo un pò di gente sbagliata prima di incontrate quella giusta, così quando finalmente la incontreremo, sapremo come essere riconoscenti per quel regalo.
Quando la porta della felicità si chiude, un’altra si apre, ma tante volte guardiamo così a lungo quella chiusa, che non vediamo quella che è stata aperta per noi.
La miglior specie d’amico è quel tipo con cui puoi stare seduto in un portico e camminarci insieme, senza dire una parola, e quando vai via senti come se fosse stata la miglior conversazione mai avuta.
E’ vero che non conosciamo ciò che abbiamo prima di perderlo, ma è anche vero che non sappiamo ciò che ci è mancato prima che arrivi.
Dare a qualcuno tutto il tuo amore non è un assicurazione che sarai amato a tua volta!
Non ti aspettare amore indietro; aspetta solo che cresca nei loro cuori, ma se non succede, accontentati che cresca nel tuo.
Ci vuole solo un minuto per offendere qualcuno, un’ora per piacergli, e un giorno per amarlo, ma ci vuole una vita per dimenticarlo.
Non cercare le apparenze, possono ingannare. Non cercare la salute, anche quella può affievolirsi. Cerca qualcuno che ti faccia sorridere perché ci vuole solo un sorriso per far sembrare brillante una giornataccia. Trova quello che fa sorridere il tuo cuore. Ci sono momenti nella vita in cui qualcuno ti manca così tanto che vorresti proprio tirarlo fuori dai tuoi sogni per abbracciarlo davvero!
Sogna ciò che ti va; Vai dove vuoi; sii ciò che vuoi essere, perché hai solo una vita e una possibilità di fare le cose che vuoi fare. Puoi avere abbastanza felicità da renderti dolce, difficoltà a
sufficienza da renderti forte, dolore abbastanza da renderti umano, speranza sufficiente a renderti felice. Mettiti sempre nei panni degli altri. Se ti senti stretto, probabilmente anche loro si sentono così. Le più felici delle persone, non necessariamente hanno il meglio di ogni cosa; soltanto traggono il meglio da ogni cosa che capita sul loro cammino. La felicità è ingannevole per quelli che piangono, quelli che fanno male, quelli che hanno provato, solo così possono apprezzare l’importanza delle persone che hanno toccato le loro vite. L’amore comincia con un sorriso, cresce con un bacio e finisce con un the. Il miglior futuro è basato sul passato dimenticato, non puoi andare bene nella vita prima di lasciare andare i tuoi fallimenti passati e i tuoi dolori. Quando sei nato, stavi piangendo e tutti intorno a te sorridevano.
Vivi la tua vita in modo che quando morirai, tu sorrida!!!